LA FIAT TORINO CADE NEL FINALE CONTRO TRENTO

Dolomiti Energia Trentino - Fiat Auxiulim Torino
Lega Basket Serie A 2018/2019
Trento, 30/03/2019
Foto A. Gilardi/Ag. Ciamillo Castoria

La Fiat Torino tenta l’impresa in casa della Dolomiti Energia Trentino e lotta fino all’ultimo ma si arrende alle ottime percentuali dall’arco di Flaccadori e compagni.

CRONACA
La Dolomiti Energia Trentino parte con Craft, Marble, Pascolo, Gomes e Hogue, la Fiat Torino risponde con Moore, Cotton, Hobson, McAdoo e Jaiteh.
6-0 di Trento in apertura e con 8’24” sul cronometro coach Galbiati è già costretto al time-out. I canestri di Jaiteh (15 punti) e Portannese tornano a far respirare Torino, ma la difesa aggressiva degli avversari e qualche fallo in attacco di troppo consentono ai ragazzi di coach Buscaglia il break del nuovo +6. Un Jaiteh già in doppia cifra risponde ai canestri di Dustin Hogue e il primo quarto si chiude sul 22-19.
Cusin apre le danze della seconda frazione con un lay-up, dall’altra parte ci pensa Jovanovic. Pioggia di triple: a Gomes e Forray rispondono Cotton e Poeta, 30-29 dopo 13 minuti di gioco. Il quarto scorre con molte palle perse e pochi canestri, Cotton segna i due punti del sorpasso per il 32-33. E’ tutto di McAdoo (17 per lui stasera) il 4-0 che costringe Buscaglia al time-out. Trento torna ad attaccare con fluidità e Galbiati prova a spezzare il ritmo con la sospensione chiamata sul 39-40. Marble fa rimettere ai suoi di nuovo la testa avanti, sulla sirena dell’intervallo lungo il tabellone recita 45-43.
La tripla di Hobson e due liberi di McAdoo riportano subito alla parità (47-47). Nessuna delle due squadre riesce a imporre il proprio ritmo alla gara che rimane in sostanziale equilibrio. Si susseguono canestri dall’arco di Gomes, Hobson e Craft; al 25’ le squadre sono sul 59-55. Moore suona la carica e riporta Torino in vantaggio con 8 punti consecutivi: 63-70 con meno di 2 minuti da giocare nel quarto. Il canestro di Pascolo fissa il 65-70 prima dell’ultima pausa.
Il quarto conclusivo si apre con Flaccadori che con il canestro dall’arco prova a spingere i suoi compagni, ma Portannese riporta il vantaggio sulle 5 lunghezze con un’altra tripla. Mian e Forray siglano il nuovo pareggio del 73-73, ma Hobson spegne l’entusiasmo degli avversari con uno step-back di puro talento. Tripla di Flaccadori e liberi di Pascolo, con 5’ da giocare il vantaggio è di nuovo trentino sul 77-75. L’Aquila non sbaglia nulla dall’arco, Jaiteh e Cotton provano a tenere la Fiat in partita: 86-81 al 38’. McAdoo segna il -5 a 1 minuto dalla fine, ma il solito Flaccadori (MVP della gara, 4/6 dai 6,75 m) sigla gli ultimi 6 punti degli avversari. Non bastano i due liberi di Poeta e il match si conclude sul 95-87.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – FIAT TORINO 95-87

Trento
Marble 9, Pascolo 7, Mian 3, Forray 5, Flaccadori 20, Craft 19, Mezzanotte 3, Gomes 15, Hogue 12, Lechthaler ne, Jovanovic 2. All. Buscaglia

Torino
Wilson, Anumba ne, Hobson 12, Guaiana ne, Poeta 7, Cusin 2, McAdoo 17, Jaiteh 15, Stodo ne, Portannese 9, Moore 15, Cotton 10. All. Galbiati.