MANITAL PRONTA PER IL QUADRANGOLARE DI VOGHERA

_DIB9737-1-

Dopo la presentazione della squadra tenutasi ieri al Castello del Valentino di Torino, l’Auxilium Cus Torino targato Manital non ha perso tempo riprendendo gli allenamenti in vista dell’impegno di fine settimana, a Voghera, nel secondo quadrangolare amichevole dopo quello disputato a Porto San Giorgio. L’avversaria di domani sera (il via alle 19,15) è la Tezenis Verona, formazione iscritta al campionato di A2 2015/16: “Una squadra costruita per vincere – esordisce coach Luca Bechi – e che quindi rappresenterà un avversario di assoluto valore. Pensiamo a questo incontro e non guardiamo a quello successivo”. Nel pacchetto delle quattro compagini del “Memorial Guido Ghisolfi” in programma al PalaOltrePo di Voghera ci sono anche la formazione di casa, Orsi Tortona, e l’EA7 Emporio Armani Milano, uno dei colossi della massima serie.

Quale l’attuale condizione della Manital Torino?: “E’ questa l’ultima settimana di carico, prima delle tre di scarico che ci condurranno all’inizio del campionato. Abbiamo lavorato bene proseguendo nel programma di consolidamento ed amalgama tra i diversi componenti del gruppo. La condizione generale direi che sta migliorando, giorno dopo giorno”. Da ieri c’è stato l’innesto dell’ultimo elemento, DJ White. Un commento: “DJ si è subito dimostrato molto disponibile e con tanta voglia di tornare a giocare dopo un periodo di stop. Ha scelto Torino e vuole far bene, contribuendo alla crescita della squadra. Si è dimostrato anche molto curioso sulla città e sulla sua storia, a testimonianza del fatto che ha subito voluto calarsi, con il giusto atteggiamento, nella nuova dimensione. Deciderò se schierarlo nelle due gare del fine settimana in relazione alla condizione fisica che dimostrerà in queste ore, certamente non alleggerita dal lungo viaggio e da questi primi allenamenti. Sarà in ogni caso della trasferta a Tortona. Non ci sarà invece Giachetti, ancora in ripresa. Rosselli sta recuperando da un piccolo problema al ginocchio e dovrebbe essere in campo, al pari di tutti gli altri”.
Torniamo un attimo a ieri e al grande clima respirato in presentazione: “Belle sensazioni – afferma senza mezzi termini il coach livornese – che stimolano e responsabilizzano. La massima serie è stata conquistata e questi sono alcuni dei riscontri positivi che sono scaturiti dal raggiungimento dell’obiettivo. Ora dobbiamo rimanere nell’olimpo del basket ma credo ci siano tutte le premesse per farlo soddisfacendo il presidente, la dirigenza e i nostri tifosi. Siamo consapevoli dell’attesa che circonda il nostro lavoro ma è un fatto positivo, come il calore sentito ieri in un sito così bello ed austero di
Torino”.
Un fine settimana ricco di impegni, quello dell’
Auxilium Cus Torino, che domenica dalle 11 sarà in piazza San Carlo per la presentazione a pubblico e appassionati nell’ambito della Festa dello Sport e in serata sarà nuovamente a Tortona per la seconda sfida del quadrangolare. La stagione incalza e gli appuntamenti si moltiplicano. La voglia di essere in tutti sapienti protagonisti certo non manca.