ANDREA GUIDONI E L’ESPERIENZA CUS TORINO AL SERVIZIO DELLA CAUSA

IMG_3451

Professionalità e simpatia, doti che conquistano di primo acchito e caratterizzano il personaggio Andrea Guidoni, da 40 anni nel mondo del basket e oggi a capo della sezione di riferimento del Cus Torino. Il 6 luglio scorso, a sancire ancor di più il connubio siglato nello scorso giugno tra la rinata Auxilium ed il Cus Torino, Andrea Guidoni è entrato a far parte del CDA della società torinese ormai pronta ad affrontare il ritorno in serie A dopo 22 anni: “Un’esperienza che si annuncia esaltante per molti aspetti e di grande responsabilità per tutti noi. Personalmente è gratificante esserne parte e poter dare il contributo alla causa, sulla base delle tante stagioni trascorse a creare dalla base. Penso sia proprio questa la parte essenziale del progetto e del binomio. Il Cus Torino, e lo dimostra anche il mantenimento della squadra in serie B maschile, è da sempre e per statuto votato alla formazione dei giovani. Guardando al domani sarà fondamentale avere innesti per la prima squadra di provenienza nostrana. La sfida, tanto avvincente quanto delicata, è questa. Dare alle nuove leve del nostro basket la possibilità di crescere, sia sotto il profilo tecnico che personale, con la prospettiva di arrivare al massimo, in serie A. Questo il mio ed il nostro compito che ci apprestiamo a svolgere con grande entusiasmo e professionalità, nel rispetto dei ruoli e delle competenze. L’ambiente è motivato e motivante, desideroso di costruire, realizzare ed affermarsi, senza bruciare le tappe e utilizzando la sapiente politica di chi ha sempre fatto della solidità una delle proprie note distintive”. E’ proprio il caso di dire, riferendoci a chi ha vestito per tanti anni la maglia del Cus Torino Basketball, prima da giocatore (conquistando a metà degli anni ’80 la prima promozione in serie B) e poi da direttore sportivo (altra promozione quattro stagioni fa) che lo stile Cus potrebbe ancora una volta fare la differenza.